Una scuola nomade senza sede fissa ma con molte variabili che indaga sul progetto, che affianca le aziende nella ricerca e sviluppo su temi di loro interesse allargandone gli orizzonti, per la costruzione di un nuovo scenario produttivo più consapevole e più attento alle contaminazioni culturali, sia circostanti, sia distanti.

The Rolling School si definisce attraverso la “manutenzione del quotidiano”, di un tempo in cui tutto accade ora in un contesto sociale ormai privato dalla tensione verso il futuro, proponendo di aggiornare la conoscenza del presente, esplorando e filtrando elementi in costante divenire.

Un supporto concreto per una rielaborazione di una nuova cultura della ricerca e della progettazione, attivando trasmissione e contaminazione fra aziende, pensatori, persone ed esperienze fuori dal coro, attraverso l’applicazione del metodo Dragon Dreaming che si esprime in 4 passi fondamentali: immaginare, progettare, realizzare, celebrare.

Playground di pensiero e incubatoi di sviluppo condivisi, volti alla finalizzazione di progetti, oggetti, strategie e programmi.
Meta-progetti realizzati con l’intento di uscire volutamente dal seminato per arricchire e moltiplicare l’esperienza e la visione di un singolo tema.

Il lavoro di TRS si realizza mediante la costruzione incontri ad hoc. Gli argomenti sono scelti dalle imprese e possono essere frazionati in percorsi brevi e specifici. I temi vengono fissati in pochi elementi-guida e sono finalizzati all’interazione fra i partecipanti. Generalmente si tratta di 4 incontri distanziati nel tempo per agevolare il dialogo intermedio sui temi/progetti individuati dalla comunità che vi partecipa.

Questo particolare modello di formazione e ricerca è sostenuto da aziende, enti, fondazioni, libere associazioni, piattaforme culturali e individui che condividono il metodo, offrendo riflessioni, temi, strumenti, soggetti e spazi.

PRESUPPOSTI

Si tratta di esperienze di revisione del proprio bagaglio culturale e professionale, necessarie per chi si confronta con un mercato,
fondamentali per ripensare i modelli produttivi attuali.

The Rolling School propone nuovi strumenti di indagine che partono dal presupposto che la rivoluzione culturale in atto riguardi soprattutto il mondo della produzione, il cui processo da lineare (ideazione – prodotto – mercato) ha subito una mutazione circolare (rete – scambio – contagio) per divenire, oggi, reticolare (ogni attore può ricoprire tutti i ruoli).

Il vecchio modello produttivo, teso alla prevenzione delle variabili, cede il passo a un modello più evoluto orientato alla contaminazione e proliferazione delle varianti.

La scuola si propone come soggetto “traghettatore” tra i due mondi, sotto la guida di professionisti in grado di filtrare la casualità, di tracciare linee guida convergenti e di creare i presupposti affinché si sviluppi il dialogo fra gli interlocutori e l’humus per una produzione più consapevole.

PROGETTI

Lusso
Progetti 2017: R&D in azienda.

The Rolling School marzo 24 / 2017

Read more

I FONDATORI

Gian Franco Gasparini

Architetto, fondatore dell’Università del Progetto di Reggio Emilia, scuola di design e comunicazione.

Con la moglie Anna ha fondato Architettura della Comunicazione, società che si occupa di design, comunicazione, mostre, editoria ed eventi.

gianfranco@therollingschool.com

Antonella Bandoli

Direttore creativo, copywriter e titolare di Matitegiovanotte (Ra • Mi), studio di comunicazione e marketing con una predilezione per sport e retail.

Si occupa di consulenza, formazione, organizzazione di seminari sui temi del digitale, dei trend e dell’imprenditoria femminile.

antonella@therollingschool.com

Sabrina Poli

Art Director

Si occupa di comunicazione – design, rebranding e consulenza, principalmente nei settori: arredamento – design, luxury goods, accessori, cosmetica, moda.
L’arte e la ricerca e l’esplorazione dei “nuovi mondi” digitali e analogici, come leitmotiv costante.

sabrina@therollingschool.com

Stefania Vannini

Architetto, con un’esperienza maturata in qualità di project manager nel settore ‘exhibit’ – musei,  parchi a tema e moda – alimenta un’insaziabile curiosità per tutto ciò che riguarda le novità in merito a materiali, tecnologie, cultura digitale e alle capacità espressive che ne derivano.

stefania@therollingschool.com

NUOVI ELEMENTI

The Rolling School è sempre in divenire.

Si sono aggiunte nel tempo persone che hanno creduto nell’idea iniziale e hanno contribuito alla realizzazione dei progetti, entrando a far parte, a tutti gli effetti, del gruppo di lavoro dei fondatori.

Marina Flamigni

Copywriter e account di Matitegiovanotte.Ra, studio di marketing e comunicazione.

Redattore e responsabile della sezione Arte e Cultura
per la rivista online www.lundici.it.
Laureata in Scienze Politiche con una tesi sull’autoreferenzialità
del sistema pubblicitario, selezionata due volte al Perfect Day
di Scuola Holden, ha posto “parola” e “narrazione”
al centro delle proprie esperienze professionali e umane.

marina@therollingschool.com

ACCESSO

Modalità di partecipazione  
TRS si attiva in base alle esigenze dell’ente o dell’azienda committente che sceglie temi e argomenti.
L’impostazione di lavoro spetta alla scuola e al conduttore (o conduttori) del progetto selezionato in base alla sua affinità e competenza sull’argomento individuato.
Lo svolgimento avviene generalmente attraverso più incontri intervallati da periodi di lavoro individuale o di gruppo, definiti ad ogni incontro.

Partecipazione di enti e aziende
Gli enti e/o aziende che richiedono i servizi di The Rolling School vantano inoltre:
• la scelta delle persone che parteciperanno ai progetti in qualità di iscritti;
• prelazione su eventuali sviluppi produttivi dei risultati delle ricerche;
• opportunità di finalizzare progetti ad hoc i cui esiti restino di loro prelazione esclusiva per l’eventuale sviluppo produttivo.

SOSTENITORI

edpadova
boffi
parmigiano
spalding

The Rolling School
info@therollingschool.com